Uff.

…Mentre un sospiro tira giù il soffitto…tutto diventa scalfibile, come tintura lavabile…
Guarderò gli aeroplani mentre decollano, sto qui ad immaginare paesi lontani, cose che mi invento per non disilludermi, per non disilludermi…

IO:Ehi ciao come stai?
LUI: Ciao, bene tu? Dimmi tutto…(Come sta la pupa stavolta non l’ha detto)
IO: Niente, volevo salutarti, chiacchierare un po’, vai sempre di corsa…
LUI:Dovrò deluderti anche oggi perchè sto uscendo per andare al lavoro, ero reperibile e abbiamo un’urgenza.
IO: Ok, scusa…ciao, ci sentiamo.
LUI: Ciao bella, a presto.

Ma dico io.
Proprio un medico doveva piacermi?
Un impiegato semplicissimo che lavora le sue 8 ore e torna a casa no?
Proprio un cavolo di medicoooo?
Se pensavo di iniziare a semi corteggiarlo prima…ora tolgo anche il semi e lo lascio perdere.
Evidentemente non ha capito che quel cestino che mi porto appresso non è una borsa ma è il raccogli bava LOL…
E allora pace.

Uff.ultima modifica: 2008-07-17T13:58:25+02:00da surya-8mile
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Uff.

Lascia un commento